Un modello di acquisto di parcheggio verde per Umeå (Svezia)

Da News Editor / Aggiornato: 28 Jan 2015

La concentrazione e l’espansione delle aree urbane del centro richiede soluzioni di mobilità intelligente per gestire il problema del traffico, creando nel contempo ambienti urbani attraenti. A tale scopo, Umeå collabora con i proprietari immobiliari per capire in che modo possano assumersi la responsabilità del trasporto pendolare, anziché offrire solo strutture di parcheggio.

Una collaborazione unica tra il comune, l’azienda comunale di gestione dei parcheggi e il proprietario immobiliare Balticgruppen sperimenta un nuovo approccio al fine di stimolare modelli di spostamento sostenibili, puntando a ridurre l’uso dell’auto dei dipendenti mediante l’ulteriore sviluppo dell’attuale sistema di “acquisto parcheggi”, con l’integrazione di un elemento “verde”.

Context 

Negli ultimi 50 anni la popolazione di Umeå è raddoppiata, passando a 118.000 abitanti. Si tratta in effetti di una delle città europee a più rapida crescita in una regione altrimenti scarsamente popolata. Il traffico sulle strade del centro contribuisce a diminuire la qualità dell’aria. Il comune, in collaborazione con diverse organizzazioni nazionali, ha quindi sviluppato un piano volto a ridurre il traffico e le emissioni nocive, ridistribuendo i flussi veicolari.

A Umeå, il SUMP (Piano di mobilità urbana sostenibile) è stato adottato nel 2011, e insieme alla strategia dei parcheggi, mette in evidenza l’ulteriore sviluppo dell’attuale sistema di acquisto di parcheggi, che consente a proprietari e imprenditori immobiliari di acquistare posti auto dall’azienda comunale di gestione dei parcheggi anziché doverli costruire. Oltre alle economie realizzate dagli imprenditori, si tratta anche di un modello per convogliare il traffico e migliorare l’efficienza e il controllo sull’espansione dei parcheggi in città, senza ulteriori costi per il comune.

In action 

Attualmente a Umeå gli imprenditori immobiliari devono fornire un certo numero di parcheggi auto per poter ottenere una concessione edilizia per i loro cantieri. Nell’ambito dell’esclusivo sistema di “acquisto di parcheggi verdi”, Umeå fa costruire agli imprenditori immobiliari il 40% in meno di parcheggi in cambio dell’impegno a modificare i comportamenti di spostamento degli inquilini e ridurre del 40% l’uso che questi fanno dell’auto.

A febbraio 2012 è stato sottoscritto un accordo tra Balticgruppen AB, un proprietario e imprenditore immobiliare locale, e il Comune per un sistema di “acquisto di parcheggi verdi” da gestire a Forsete – un nuovo insediamento urbanistico di 60.000 m2 che, una volta ultimato, includerà uffici, negozi al dettaglio e abitazioni. L’accordo identifica l’impegno del comune e del proprietario immobiliare, volto a favorire modelli sostenibili di spostamento tra i dipendenti che lavorano nella proprietà. L’impegno del comune e della sua azienda di gestione dei parcheggi è il seguente:

  • Discostarsi dalle attuali norme edilizie e far costruire a Baltigruppen AB il 40% in meno di parcheggi auto nel nuovo insediamento.
  • Gestire un fondo pubblico per le infrastrutture di trasporto.

L’impegno del proprietario immobiliare è il seguente:

  • Contribuire al fondo pubblico per le infrastrutture di trasporto che incentiverà i dipendenti a utilizzare i trasporti pubblici. Il fondo garantisce il 20% di sconto sui biglietti di trasporto mensili per una periodo di 25 anni.
  • Fornire strutture di parcheggio straordinarie per ciclisti. Ad esempio, garage riscaldati, integrati da officine di riparazione biciclette e spogliatoi.
  • Fornire un sistema di car sharing sul posto, privato o come alternativa commerciale.
  • Sviluppare un piano di comunicazione al fine di promuovere le nuove forme di mobilità urbana sostenibile. Il proprietario immobiliare o gli occupanti specificano quali attività di comunicazione saranno svolte, da chi, quando, attraverso quali canali e come tutto ciò sarà monitorato.
Results 

La valutazione del progetto pilota “Acquisto di parcheggi verdi”, in corso fino al 2015, consiste di 3 parti:  

  1. misurare una situazione di partenza;
  2. calcolare l’intero potenziale del sistema di “acquisto di parcheggi verdi” con le possibili conseguenze; e
  3. eseguire una valutazione finale dei risultati dopo aver effettuato tutti gli interventi sul sito pilota.

I punti 1 e 2 sono stati ultimati, il 3 è ancora da realizzare.

Il calcolo dei possibili effetti indica che il proprietario immobiliare può risparmiare fino al 10% sul costo di acquisto dei parcheggi, ossia circa 13.500 euro per ogni sito. Per calcolare l’intero potenziale del sistema di acquisto di parcheggi verdi è stato sviluppato un modello di valutazione in collaborazione con Trivector Traffic, società di consulenza attiva nel settore del traffico e dei trasporti. I calcoli del modello si basano sugli effetti noti del sistema di acquisto di parcheggi verdi, sulle condizioni locali, sui modelli di spostamento e sugli aspetti comportamentali.

I risultati della gestione del modello includono cambiamenti nella ripartizione modale dei dipendenti che lavorano nella struttura, nonché la riduzione delle emissioni di CO2 e del consumo energetico. Il modello può essere utilizzato come strumento di previsione per stimare le potenzialità del sistema di acquisto di parcheggi verdi per una particolare proprietà e valutarne i risultati effettivi.

I risultati della gestione del modello di Forsete mostrano che la piena attuazione del “pacchetto verde” permette di realizzare il passaggio dall’uso dell’auto privata al car pooling nella misura del 41%. Attualmente, il numero esatto di dipendenti che saranno impegnati in questo processo è ancora incerto, per cui è difficile fornire cifre esatte. Tuttavia, ciò indica che l’obiettivo principale del sistema di acquisto di parcheggi verdi, mirato a ridurre gli spostamenti in auto del 40%, è di fatto realistico.

Elin Pietroni, del comune di Umeå, pensa che i risultati saranno promettenti: “Considerare un approccio globale e sviluppare un pacchetto di misure verdi per una data proprietà offre notevoli vantaggi”, commenta. “I singoli interventi o la differenziazione degli investimenti in infrastrutture dalle misure sugli aspetti comportamentali, non offrono le stesse opportunità.”

Challenges, opportunities and transferability 

Il sistema di acquisto di parcheggi verdi è un sistema “win-win” per entrambi. Per la proprietà si tratta di un biglietto da visita prestigioso e inoltre permette di ottenere incentivi per promuovere la mobilità urbana sostenibile, mentre la città beneficia dello sviluppo di un modello sostenibile e di una minore dipendenza dall’auto tra i dipendenti.

“Ci vuole tempo e l’impegno di tutte le parti affinché questo modello diventi un successo”, dichiara Elin Pietroni. “Ma è fondamentale una buona comunicazione tra il proprietario immobiliare e gli occupanti – ad es. promuovere la proprietà dal profilo “verde”, fornendo frequenti informazioni e lanciando campagne ed eventi per la mobilità sostenibile. Si possono anche prevedere conferenze, competizioni e opportunità per i dipendenti che lavorano nella proprietà al fine di sperimentare nuove alternative di trasporto sostenibile.”

Pietroni aggiunge inoltre che è importante anche il fatto che il proprietario immobiliare sia guidato da un autentico interesse per la questione e non solo dalla prospettiva di ottenere vantaggi economici. L’importo che si può risparmiare dipende da quanto il proprietario investe nelle alternative di trasporto sostenibile; il comune stima che con il sistema di acquisto di parcheggi verdi sia possibile risparmiare fino al 10% del costo totale del parcheggio. I proprietari immobiliari con importanti o molteplici progetti otterranno di più in termini di economie di scala.

Umeå si trova anche a dover affrontare dei problemi con l’attuale legislazione fiscale svedese. Il fondo pubblico per le infrastrutture di trasporto fornisce ai pendolari incentivi mirati a favorire l’uso dei mezzi pubblici e delle strutture di parcheggio sostenibile per i dipendenti, che tuttavia sono considerati benefici tassabili. Umeå e l’azienda comunale di gestione dei parcheggi hanno portato la questione all’attenzione del Consiglio tributario nazionale e sono in attesa di una decisione.

Topic: 
Urban mobility planning
Traffic and demand management
Region: 
Northern Europe
Country: 
Sweden
City: 
Umeå
Contact: 
Elin Pietroni
Author: 
Jan-Willem Van Der Pas
22 Oct 2014
28 Jan 2015