5  2
4  
3  
2  
1  
kolla1.jpg
Author: AENEAS Rate this Case Study:
please log in to rate
Contact: Rödsta Eva
Views:10012 Posted:January 2012
User rating: Last update:January 2012
Languages:EN | BG | DA | DE | EL | ES | ET | FI | FR | IT | LT | LV | NL | PL | PT | RO | SK | SL | SV

Home > Case Studies > Search > Case Study Search > Search Results >

Kolla – il sistema di trasporti pubblici accessibile a tutti, Göteborg, Svezia

La città di Göteborg ha sviluppato un progetto per trasformare il sistema dei trasporti pubblici e renderlo in un servizio accessibile a tutti. Il progetto è chiamato Kolla ed è iniziato nel 2004 dopo uno studio condotto per esaminare come le persone con problemi di mobilità potevano usare il trasporto pubblico in modo facile e meno costoso.


Background e obiettivi



Nel 2003, un team della città svedese di Göteborg ha analizzato come rendere il sistema dei trasporti più amichevole e meno costoso per le persone con mobilità ridotta. I loro consigli sono stati pubblicati nel 2004 e ciò ha portato allo sviluppo del progetto Kolla. Tramite Kolla, Göteborg mirava a consegnare un sistema di trasporti pubblici accessibile a tutti entro il 2010. L’obiettivo fissato era di permettere al 98% dei cittadini di utilizzare il trasporto pubblico (un aumento del 2,5% sulle cifre del 2005).



 



Sono state fissate le 3 seguenti priorità:




  • Aumento dell’accessibilità di vie, fermate, stazioni e veicoli


  • Aumento del comfort, concentrandosi sull’addestramento, sulla fornitura di supporto IT e supporto personale in determinate fermate e sulla predisposizione di un servizio di chiamate


  • Intensificazione della cooperazione e dialogo tra portatori di interesse.



Il progetto mirava a raggiungere i seguenti obiettivi entro il 2010:




  • Un maggiore numero di trasporti pubblici dovrebbe essere disponibile a chiunque


  • Il 98% dei cittadini di Göteborg dovrebbe essere in grado di viaggiare sui trasporti pubblici


  • La distinzione tra servizi speciali di trasporto e trasporto pubblico regolare non dovrebbe esistere.



La maggior parte delle persone disabili di Göteborg viaggiava in taxi o autobus per persone su sedie a rotelle. Il costo unitario di questi trasporti è, rispettivamente, 14 e 21 volte maggiore del trasporto pubblico tradizionale. Pertanto la città mirava ad aumentare la proporzione di persone disabili che poteva viaggiare sul trasporti pubblici tradizionali e il servizio di trasporto su chiamata, Flex Line, che raccoglie i passeggeri a casa loro e li fa scendere alla fermata dell’autobus più vicina. Il costo unitario della Flex Line è la metà di un taxi, cioè, 7 volte maggiore del trasporto pubblico tradizionale.



Implementazione



I conseguimenti principali includono:




  • Una linea di autobus e una linea di tram sono state rese completamente accessibili (veicoli e fermate)


  • È stata creata una mappa dei viaggi accessibili


  • È stata introdotta l’assistenza personale presso gli interscambi principali


  • Sin dal dicembre 2005, è stata fatta formazione sulle necessità delle persone disabili di accedere al trasporto pubblico


  • L’azienda dei trasporti pubblici si è assunta l’incarico di consegnare i servizi di trasporto per le persone disabili




Le azioni del 2006 sono state:




  • Adattamento di altre linee


  • Formazione degli autisti sulle esigenze delle persone disabili


  • Formazione sui viaggi


  • Sviluppo delle Flex Line


  • Assistenza personale in più località


  • Collaudo delle piattaforme di accesso


  • Sviluppo del sistema di pagamento


  • Sviluppo del sistema IT


  • Ulteriore collaudo degli autobus su scala completa



Conclusioni



Le azioni generali intraprese nel progetto Kolla sono state:




  • Adattamento di altre linee, una linea alla volta


  • Formazione degli autisti


  • Sviluppo della Flex Line


  • Sviluppo del sistema IT e del sistema di pagamento


  • Ampliamento dell’assistenza personale


  • R&D per incoraggiare un cambiamento culturale e lo studio degli impatti economici.



Le azioni specifiche delle fasi del 2005 e 2010 sono state:



Göteborg 2005




  • 700 000 viaggi STS effettuati da taxi e mini bus.


  • Il 40% delle fermate del tram e il 10% delle altre fermate principali sono accessibili.


  • Il 50% dei tram e l’86% degli autobus sono accessibili senza gradini.


  • Il 50% dei veicoli sono muniti di annunci vocali automatici.


  • Ci sono 8 Flex Line ed è richiesto un permesso di viaggio.



Göteborg 2010




  • 540.000 viaggi STS effettuati da taxi e mini bus.


  • Il 90% delle fermate del tram e il 100% delle altre fermate principali sono accessibili.


  • Il 62% dei tram è accessibile senza gradini. Tutti gli autobus sono accessibili senza gradini.


  • Il 90% dei veicoli sono muniti di annunci vocali automatici.


  • Ci sono 20 Flex Line e chiunque può utilizzarle.



Downloads

EROA8QEC96.pdf (909 kByte)

Related Case Studies



This Case Study is part of the European urban mobility and transport best practice collection from Eltis - www.eltis.org.